TRENO…PIOVE

E’ primavera. Così è scritto.
Ma piove, piove, piove.
Un colar di colori
che si mescolano e si fondono
in rigoli sottili di mescolanze, scialbe e sbiadite,
di rossi, di gialli, di verdi e d’azzurri.
Tutto si ingrigisce nello scorrere
di un rivo sommato di parole-suoni-immagini
che colano.
Petali sparsi galleggianti sulla mistura
forse ancor non putrida
in una "damnatio memoriae"
che…clop, clop, clop…
scivola via
deformata e aderente alla forma spigolosa
o smussata della Vita
per convogliarsi in una
cloaca, di certo massima.

P.S:…posterei un quadro di De Chirico….a scelta:-)

ma tu l’hai mai vista la costruzione di una cloaca? è un’architettura ingegneristica straordinaria, tutta questione di livelli e non solo…

Annunci