TRENO…FELICE E SORPRESO!

.

Ma avete notato? Mi ha risposto Babbo Natale nei commenti al precedente post, perchè io, birichina, lo avevo un po’ …"strapazzato" con il mio scritto!

Ma "LUI" è così caruccio, nessun rimprovero , solo tanta bontà e tenerezza.

Era da anni che non  rispondeva alle MIE letterine; da bambina, quando gliele spedivo nell’apposita buca, mi scriveva con grafia un poco tremolante, con pennarello dorato e mi diceva che mi voleva tanto bene, che i regali erano solo quelli lì…anche se non tutti quelli ( non molti in verità) che gli avevo richiesto perchè erano finiti, ma che me li portava con il cuore…

E mi diceva di continuare ad essere la brava bambina che ero per la gioia dei Genitori…( ma cavolo! sempre una brava bambina devo essere io!!! va bè..questo però è fuori tema;-)))

Ma caro Babbo Natale, com’è che adesso parli in romanesco? Che t’è successo?

 
A’ Ve’ che me combini? de me sparli?
Com’è che nun te piàcio propio più?
D’accordo, mo’ so’ vecchio e ciò li tarli
e l’anni ch’ho vissuto ‘n sovrappiù
l’ho spesi tutti, gnisùno po’ ridalli,
m’ a cioccolata je l’hai messa tu
nell’ngranaggi mia pe’ ritardalli!

Na’ vòrta, m’aricordo, che laggiù
appena che decembre principiava
due lettere scriveva.Una a Gesù

e l’antra sempe ammè me la mannava.
Invece Vera nun me scrive più.
E dire che sta fijia è tanto brava…

Babbo Natale
🙂

GRAZIE a  Benciarl e per ringraziarlo di cuore, vi rimando al suo bel blog, da vedere subito!!!  www.ciarlopoesie.splinder.com

Annunci