TRENO…TRENO…

.

Aggrapparsi al filo sottile di un sogno.

Nel bagliore di un attimo

percepirne tutta

l’inconsistente assurdità.

E non avere più parole,

solo una furtiva

magistralmente celata

lacrima…

.

P.S: grazie, davvero, di tutti i commenti e della Vostra presenza…

però, però, però…adesso avrò bisogno sul serio di due giorni di "ferie" reali per passare a salutare…;-)

Annunci