TRENO…LETTURE A CASO…PER PENSARE O NON PENSARE AL 7/7/05…LONDRA

.

"Il delitto è un’esclusività delle classi inferiori, e non le biasimo affatto per questo.   Immagino che per loro rappresenti quello che per noi è l’arte: semplicemente un metodo per procurarsi straordinarie sensazioni".

"Un metodo per procurarsi sensazioni? Allora, secondo te, chi ha commesso un delitto potrebe commetterne un altro? Non  mi dirai una cosa simile."     " Oh, ogni cosa si trasforma in un piacere se la si fa troppo spesso," disse Lord Henry ridendo. " Questo è uno dei più importanti segreti dell’esistenza…."

( tratto da  : O. Wilde- " Il ritratto di Dorian Gray"- cap. 19- pag 288)

.

"…e questa speranza faceva parte di ben più grande speranza, quella di un mondo dritto e giusto, miracolosamente ristabilito sulle sue naturali fondamenta dopo una eternità di stravolgimenti, di errori e di stragi, dopo il tempo della nostra lunga pazienza. Era una speranza ingenua, come tutte quelle che riposano su tagli troppo netti fra il bene e il male, fra il passato e il futuro: ma noi ne vivevamo. Quella prima incrinatura, e le molte altre inevitabili, piccole e grandi, che seguirono, furono per molti di noi occasione di dolore, tanto più sensibile quanto meno previsto: poichè non si sogna per anni, per decenni, un mondo migliore, senza raffigurarlo perfetto"…

( da: P.Levi – "La tregua".   cap. Il greco,  pag 178)

.

" Ed una cosa è fuori dubbio: essi sono in grado di raccontargli una storia pezzo per pezzo, come se fosse a puntate, pur tenendolo all’oscuro di come andrà a finire. Chi sono dunque costoro? E chi è il sognatore? Bene, per quanto concerne il sognatore , posso darvi una risposta, perchè altri è se non io stesso…."

( da : Stevenson – " Un capitolo sui sogni" . pag. 124..) 

.

" Dove,  in tanta miseria, trovare uno che sia felice? E come potrà esserlo? Forse col rendersi del tutto indifferenti di fronte a tanta miseria?…"

( da: J. Burckhardt : "La civiltà del Rinascimento in Italia" . cap III- Il risveglio dell’antichità-, pag.253)

.

" ..a far torto, o patirlo…"

( da :A.Manzoni : "Adelchi"  )

P.S:…mi fermo… con tanti se e tanti ma…possibile che non ci sia altra via di quella angosciante di manzoniana memoria?

…vorrei altre vie per la PACE!

 

Annunci