TRENO…A   CAPRI

.

Serene colline degradanti sul mare,

scoscese stradine solitarie

da camminarci furtivi

fra odore di mandarini in fiore e di limoncello filtrato

un susseguirsi di giallo e di arancione

negli occhi

per perdersi nel blu infinito e luccicante del mare.

Fazzoletti di orti

ricami di zagare profumate,

mosaici di colori

con sfumature di verde inusuale…

un’allegria sospesa fra risate e ricordi

di un pomeriggio

gettato di corsa per giungere al mare…

.

P.S:…questo poi!…un treno a Capri!…ma non è vero!…c’è solo la funicolare che fa funiculì, funiculà…! e chi passa per di qua?:-))

Annunci