TRENO…CHE RIDE

.

Tu soffri il solletico, lo so,

anche se lo neghi deciso,

ma ridi appena ti mostro un solo dito…

e ti guardo fisso negli occhi,

come un gatto in attesa della sua preda…

movenze ovattate,

vellutate,

sorrisi ammaliatori,

poi ecco,

un attimo di distrazione

e ti solletico

con gioia il pancino…

sì, sì, sì…tu soffri il solletico,

lo so…e ancora dici no!

.

P.S:…anche tu soffri il solletico o fai finta di no?…ti vedo già ridere un po’:-)))

 

Annunci