TRENO    CARICO       DI….”SERMO COTIDIANUS”…


 


OGGI, IERI…CON UN PIZZICO DI IRONIA…


Lavato, stirato, ripiegato….Ripiegato, stirato, lavato….Stirato, ripiegato, inumidito.


Stirato, stirato, stirato…Inumidito. Stirato. Riposto.


Inumidito con cura sulle grinze.


Stirato attenta gli angoli.


Riposto in ordine nei cassetti.


 Profumati di lavanda, i cassetti . 


Che giornata…finalmente conclusa! 


Una giornata stirata, ripiegata e riposta 


in un cassetto della vita.


Ma per fortuna ho un cervello


che non ha nè stirato, nè riordinato e neppure riposto:


ha pensato…


1) …costantemente a te….


2)… ma quanto sono furba! non sai che esistono le lavanderie!


3)… ma gli abiti stropicciati in che epoca erano di moda?


4) …ma che?… mica c’è scritto lavanderia e stireria fuori dalla porta! ehi!


5)…sarà meglio non far accumulare troppa biancheria da stirare…


                                                        6) …ma chi ha inventato il ferro da stiro? e non poteva inventarlo automatico!!!  


 


P.S: anche i signori uomini possono lasciare la risposta preferita…ovvio…La mia risposta è: ma come è bello stirare pensando costantemente a te e con il sottofondo della musica di “hladik” ( vedere il suo blog…); ma l’avrò detto con ironia? chissà…la musica mi piace…:-))))


 

Annunci